21 gennaio 2010

Anni Ottanta

1983 - Polenta in casa Mandirà
Michele Mandirà

Nando Barazza

i due cognati all'opera



Rosetta Russo Ingemi

Michele Mandirà, Renato Ingemi, Magda Cracchiolo. Enza Bianco, Franco ed Adriana Vitanza (elettrotecnico) 

Renato Ingemi, Magda Cracchiolo, Enza Bianco, e Adriana e Franco Vitanza

20 gennaio 2010

Skakabrà: e lo Shakafestival

E' stato un noto dancing sito nella circunvallazione. Lo Shakafestival è nato, a coronamento di una felicissima estate, presso i locali dello Shakabrà, esattamente la sera dell'ultima domenica (piovosa) di agosto del 1987. Quella sera c'era stata la tradizionale festa di Santa Rosalia e nella medesima piazza si erano esibiti vari gruppi musicali, tra i quali la "Capo feto blues band". A fine serata, sotto un diluvio, i musicanti e i loro fans si trasferirono tutti allo Shakabrà, gestito allora da Gaspare Casuccio, componente della band. Da qui la geniale idea partita da quest'ultimo, coadiuvato da Enzo Serra, Cesare Rustico, Vito Incalcaterra, Franz Gualberti, Benno Accardo Palumbo e Pino Fiorentino di realizzare un festival per chiudere in bellezza quell'estate. Dopo una settimana di preparativi e prove iniziava la kermesse canora, un successo epocale. Venne replicato per una decina di anni. Sul palco del locale si sono esibiti personaggi cittadini anche in vista, come notai, sindaci, architetti, medici, etc. Hanno contribuito al successo di questa bella iniziativa in molti tra cui: Gaspare Casuccio (che ha presentato tre edizioni), Enzo Serra, Filippo Serra, Cesare Rustico, Franz Gualberti, Melchiorre Mistretta, Pirangelo Grimaudo, Roberto Caravaglios, Vincenzo ed Andrea Maia, Benno Accardo Palumbo, Teresa Giacalone, Marianna Tumbiolo, Angela Pernice, Piero Di Giovanni, Pietro Campo, Carolina D'Annibale,  Nino Porretto, Gruppo 6000 (Massimo Casuccio, Vito Napoli, Salvino e Mario Marrone etc.)



Prima edizione - 31/08/1987 - Capofeto Blues Band
 Enzo Serra, Gaspare Casuccio, Teresa Giacalone (zibibbo), Melchiorre Mistretta (pelè).


1990

Coro formato da: Teresa Giacalone, Angela Pernice, Francesca Bucaria 


Cantano: Enzo Serra (Albano) e Franz Gualberti (Romina),




Presentano: Pietro Campo, Gaspare Casuccio, Carolina D'Annibale







Gaspare Casuccio, Carolina D'Annibale, Pasquale Bucaria (la valletta), Pietro Campo


Vincitori edizione 1990 - Gruppo 6000
Danila Lazzerini, Mario Marrone,






Ivan Marrone e Vito Napoli

(lo spasso maggiore era durante le prove a Tonnarella)



Carolina D'Annibale, Pietro Campo



Ivan Marino - Annamaria Fasulo




Pasquale Bucaria


Filippo Serra



Marino Mandirà


Antonello Denaro, Enzo Maia, Carolina D'Annibale


Gianni Di Matteo



Roberto Caravaglios


Claudia Serio



Vito Napoli

12 gennaio 2010

Marina Militare Italiana

Anni Trenta
1930 - Tipica foto d'epoca, acquerellata a mano
Nicolò Asaro (1910 - 1987)

1930
Leonardo Ingrande (1912-1992) (poi emigrato a San Deigo di California)

1931 - Taranto
Francesco Sardo (al centro)

1931
Andrea Incandela 

1935
Giacomo Giacalone (1913 - 2014)


1935 - Regia Marina - Giacomo Giacalone (il terzo in alto da destra)

1935 Tobruk (Libia) - Cacciatorpediniere italiano "San Martino"
Erasmo Foraci, Lungaro, Nicolò Mirasolo con Provenzano sulle spalle 

1935 - Tobruk (Libia)
 Matteo Giaramitelli (1913-1981)

1937 - Regia Marina
Francesco Provenzano (nato nel 1919)

1937 - Regia Marina
Pietro Giacalone (Miccu)

1939 - Regia Marina
Enzo Manciaracina (mio suocero)


23/5/19 - 18/3/2016
Provenzano Salvatore - 1939

13/08/1942
Anselmo Antonino (1920)

22/10/1949
Salvatore Cristaldi

14/02/1940
Giovanni Lino Guida

31/05/1940
Filippo Asaro, sottufficiale Regia Marina (in seguito divenne senatore della Repubblica)

1940 
Antonino Fiorentino (imbarcato su Dragamine di stanza a Palermo)

Sestri Levante
Leonardo Pina e due commilitoni


Nunzio De Santi (Nunzio diana)

1941 - Eroi della II guerra mondiale - Regia Marina
Pietro Giacalone (Miccu) con l'equipaggio della nave Aviere (affondata in quell'anno)

Al timone della nave Amerigo Vespucci
Giovan Battista Quinci (quagghiareddra), morto nel 1944
Colò a picco, assieme al fratello diciottenne Vito e all'intero equipaggio del motopesca Maria Laura , dopo aver urtato contro una mina nel Mediterraneo


1943
Ignazio Oretano - Vito Vaiasuso

1947
Mario Salvatore Rizzo

14/1271948
Giacomo Calandrino 

Anni Cinquanta
Domenico Giacalone (schilluzza)


Enzo Di Liberti

Accademia Navale
Giacomo Calandrino

1950
Angelo Campanella


Angelo Campanella

15/11/1951 - Brindisi
Michele Pipitone

Fratelli
Pino e Nicola Giacalone

1953


Vito Foderà


Nicola Giacalone

1957 - Vaccinazioni di rito
Domenico Giacalone



25/4/1962 - Taranto


Matteo Marascia (1942 - 8/5/1988)
Emigrò negli USA a Boston (e ivi morì, in seguito ad un incidente sul lavoro)